cucine roma arredamenti pignataro, arredamenti pignataro arredare casa non è caro più valore al tuo denaro

In Cucina,Magazine

Cucine moderne: meglio colorate o monocolore?

La cucina è sempre stata, senza ombra di dubbio, la zona più importante di una casa. Se un tempo era la stanza preferita dalle mamme e dalle nonne che qui preparavano pietanze e riunivano l’intera numerosa famiglia per lunghi momenti di condivisione, oggi resta comunque un luogo simbolo della casa, sia che si abbia una famiglia numerosa, ma anche se si vive da soli. Infatti, la cucina conserva sempre quella sua caratteristica di intimità e calore sia quando è abitata da genitori e bambini chiassosi, ma anche quando viene utilizzata da un’unica persona in compagnia dei suoi pensieri e delle sue abitudini. Per non parlare del potere aggregativo e premuroso che conserva sempre la preparazione e degustazione di un buon cibo.
Per tutti questi motivi scegliere quale cucina acquistare diventa un momento decisivo per la propria quotidianità e routine: spesso essa rispecchia lo stile del proprietario, i suoi gusti e la sua personalità, ma a questo bisogna aggiungere spazi ben gestiti e funzionali, elettrodomestici appropriati e materiali resistenti e in grado di sopportare colpi, vapori e schizzi.
I modelli in commercio sono davvero tanti, ma fondamentalmente la scelta può ricadere tra una cucina monocolore – o che presenta al massimo due o tre colori molto simili – e una cucina moderna personalizzabile con uno o più colori, in base alle proprie esigenze e ai propri gusti.

PERCHÉ SCEGLIERE UNA CUCINA COLORATA

Solitamente una cucina colorata viene scelta per il tono del tutto particolare che può donare a questa stanza, ma è importante tenere sempre in considerazione, oltre al colore, altri importanti fattori. I colori e le sfumature devono, in ogni caso, essere funzionali con il resto dei mobili, delle mensole e della conformazione della cucina: bisogna che ci sia un’unità d’insieme in grado di armonizzare il tutto per rendere la cucina sempre pratica e confortevole.
Se la stanza in cui deve essere collocata la cucina è di piccole dimensioni e non presenta grandi finestre da cui potrebbe arrivare sufficiente luce per la maggior parte del giorno, allora è meglio optare per una cucina dai colori chiari che offrono maggiore luminosità all’insieme e scegliere mobili multifunzionali – come ante scorrevoli e a scomparsa – che sopperiscono al poco spazio che si ha a disposizione.
Sempre in termini di luminosità, certamente scegliere colori laccati per i propri mobili e le proprie ante avrà un effetto visivo molto piacevole e renderà la cucina molto più moderna: certamente, dal punto di vista della pulizia e delle impronte che possono raccogliere, i colori laccati hanno bisogno di una cura maggiore, ma il risultato finale è senza dubbio molto bello. Per la stessa esigenza di luminosità, soprattutto se la zona cucina è abbastanza ampia, una grande cappa in acciaio dona un tocco di modernità e di design al tutto, così come una grande penisola colorata corredata da sgabelli in contrasto che donano maggiore movimento alla cartina cromatica della stanza.
Una cucina colorata è sempre un’opzione moderna e in grado di soddisfare davvero ogni gusto personale; ricordiamoci, però, che la scelta migliore è quella che predilige uno o, al massimo, due colori a contrasto per avere un risultato eccellente e visivamente gradevole.

PERCHÉ SCEGLIERE UNA CUCINA MONOCOLORE

Anche una cucina monocolore può essere estremamente moderna e in linea con tutte quelle che sono le ultime tendenze del mercato. Solitamente chi sceglie una cucina dotata di un solo colore ama unire tradizione e modernità all’interno di un ambiente che vuole conservare lineare e, in un certo senso, semplice e uniforme. Una cucina monocolore risente della struttura e del colore dell’ambiente circostante in misura maggiore rispetto ad una cucina colorata. Infatti, in questo caso far ricadere la propria scelta su un colore chiaro è l’ideale perché ciò sopperisce sia ad un ambiente poco illuminato che ad una stanza grande a cui si vuole dare l’effetto ottico di maggiore spaziosità e ordine. Al contrario, una cucina dai toni scuri, specialmente se collocata all’interno di una stanza con finestre piccole e poco luminose, può solo accentuare gli eventuali toni già bui di quello spazio.
Per questi motivi oggi la maggior parte di coloro che scelgono una cucina moderna monocolore optano per toni e sfumature chiare, se non direttamente bianche. Infatti, il bianco rimane il colore che per eccellenza identifica uno spazio elegante, romantico e che conserva sempre qualcosa di classico. Soprattutto le coppie moderne abbinano pareti e cucina bianche per uniformare un ambiente minimal ma, allo stesso tempo, accessoriato con le ultime tendenze della tecnologia da utilizzare per lavoro o per rilassarsi.
Come nel caso delle cucine colorate, anche quando si sceglie una cucina monocolore un dettaglio fondamentale è la rifinitura lucida o opaca: nel primo caso si otterrà un risultato in grado di illuminare ulteriormente l’ambiente circostante e di donargli maggiore profondità, mentre se si sceglie una cucina dalle rifiniture opache l’effetto finale sarò più discreto e minimal.

Post precedente: Post successivo:
x

Su questo sito si utilizzano cookie per migliorare i servizi e l'esperienza dei visitatori. Proseguendo con la navigazione accetti l'impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy. Scoprine di più qui

Acquista il tuo arredamento online.